Carta dei Servizi (2005)

SOGGETTI ADERENTI ALLA RE.PRO.BI:

La Provincia di Massa-Carrara, le biblioteche di ente locale, le bibliocteche di enti privati, le biblioteche scolastiche del territorio provinciale aderiscono alla Re.Pro.Bi. (Rete Provinciale delle Biblioteche della Provincia di Massa-Carrara), con gli scopi e le finalità descritti nella convenzione che regola i rapporti tra gli aderenti.

I soggetti aderenti alla Re.Pro Bi. mantengono e valorizzano ciascuno la propria specificità istituzionale e la propria vocazione operativa. Essi sono organismi finalizzati alla ricerca, raccolta, organizzazione, erogazione di informazioni e documenti al servizio dei cittadini, di studiosi e ricercatori, nel perseguimento di sempre più efficaci forme di cooperazione e condivisione di risorse.

PARTECIPAZIONE DELLA RE.PRO.BI. ALLE INIZIATIVE REGIONALI

In ambito regionale la Re.Pro.Bi. aderisce a progetti ed iniziative di condivisione, censimento e valorizzazione di risorse bibliografiche e documentarie, impegnandosi attivamente nella produzione e scambio di dati bibliografici, nel confronto e nella cooperazione fra esperienze diverse, e ricercando le forme più idonee per una rapida ndividuazione, localizzazione e circolazione dei documenti richiesti dagli utenti

 

FINALITA' DELLA COOPERAZIONE

I soggetti aderenti alla Re.Pro Bi. condividono e partecipano i propri dati bibliografici e rendono condivise - su progetti ed iniziative comuni - esperienze, professionalità, risorse. Promuovono la ricerca e la conservazione di documenti rari, di pregio e di interesse locale.

I soggetti concorrono, con le loro specifiche funzioni, a promuovere lo studio, la ricerca, la lettura, la continuità formativa e l'impiego del tempo libero dei membri delle rispettive comunità.

Favoriscono altresì con le proprie risorse ed i propri servizi la crescita culturale e civile del territorio cui appartengono, la conoscenza delle risorse storiche e culturali in esso operanti, e la formazione nei cittadini di abilità diffuse di ricerca recupero organizzazione valutazione dell'informazione e conoscenza dei nuclei documentar! e bibliografici del territorio. A tali fini promuovono la reciproca conoscenza delle rispettive aree di specializzazione ed il coordinamento della politica degli acquisti.

I soggetti della Rè. Pro. Bi. esercitano le loro funzioni con criteri di imparzialità, nel rispetto delle varie opinioni e del diritto alla riservatezza e con la garanzia dell'uguaglianza di accesso per tutti; ricercano e promuovono le condizioni tali da favorire l'accesso e l'uso delle risorse documentarie e delle opportunità civili e culturali del territorio a nuove fasce di utenza ed a sog-getti svantaggiati.

Costruiscono - nella specificità delle proprie tradizioni ed aree disciplinari - le proprie raccolte con l'intento di favorire la più ampia documentazione e conoscenza delle diverse culture e ne rendono possibile la fruizione e l'accesso a tutti i soggetti operanti nel territorio. Sono esse stesse potenti strumenti e risorse di integrazione e scambio fra culture e soggetti, e promuovono servizi di informazione ed attività che favoriscano una più approfondita conoscenza della realtà e storia contemporanea e dei processi di integrazione e convivenza fra popoli e culture diverse.

Rendono visibili ai cittadini ed alla comunità i propri percorsi ed iniziative di cooperazione; indirizzano l'utenza ad un uso integrato delle risorse e ne favoriscono la conoscenza tramite azioni integrate finalizzate ad una qualificazione maggiore e ad orari prolungati di apertura dei propri servizi. Integrano la specializzazione dei propri servizi alle rispettive utenze con azioni coordinate di promozione e di didattica delle risorse documentarie e culturali.

 

AMBITI OPERATIVI DELLA COOPERAZIONE

I soggetti aderenti alla Re.Pro.Bi. adempiono le loro funzioni e perseguono i loro scopi mediante:

  • il reperimento, l'acquisizione permanente o temporanea, l'organizzazione materiale e concettuale e la messa a disposizione di informazioni, opere e documenti su qualsiasi supporto registrati;
  • lo scambio dei propri dati bibliografici, la visibilità delle proprie risorse documentarie, la circolazione e la fornitura di documenti;
  • il recupero e la conservazione di documenti e materiali rari, di pregio e di interesse locale;
  • attività di ricerca e studio finalizzate alla conoscenza e valorizzazione di nuclei documentari specifici e aspetti della storia e realtà locale;
  • organizzazione di iniziative di promozione della lettura, della conoscenza e dell'informa-zione;
  • informazioni sulle caratteristiche e le tipologie di altri centri di documentazione e biblioteche, innanzitutto a livello provinciale e regionale, e sull'ubicazione e disponibilità presso di essi di documenti richiesti dall'utente;
  • promozione di esperienze di didattica del libro (antico e moderno) e di acquisizione di abilità relativamente all'uso delle fonti di informazione e al-l'evoluzione storica e tipologica dei diversi supporti documentari.
  • promozione di attività e servizi finalizzate ad ampliare le fasce di utenza, tramite una politica integrata tesa a qualificare i servizi documentari, gli orari di apertura, la circolazione di informazioni sui programmi della biblioteca;
  • la messa in rete, attraverso il recupero e la restituzione informatica delle informazioni catalografiche e della consistenza documentaria del patrimonio degli archivi storici locali di proprietà dei Comuni della Provincia, di quelli conservati presso le Biblioteche pubbliche provinciali, di materiali presenti in archivi provinciali privati dichiarati di notevole interesse per la storia del territorio.

SERVIZI EROGATI

I soggetti aderenti alla Re.Pro.Bi. ricercano e promuovono, innanzitutto nell'ambito del territorio provinciale, forme di collaborazione finalizzate alla erogazione di servizi nei seguenti ambiti operativi:

  • gestione del catalogo cumulato accessibile via Internet;
  • coordinamento delle politiche di acquisto;
  • attività di comunicazione;
  • gestione del prestito interbibliotecario;
  • realizzazione di iniziative finalizzate alla promozione della lettura.

.

STANDARD DEI SERVIZI

Nell'ambito dei servizi che la Re.Pro.Bi. eroga agli utenti, vengono garantiti i seguenti standard qualitatitivi:

- Servizio di gestione del catalogo cumulato accessibile via Internet:

  • il catalogo cumulato deve contenere tutti i record (descrittivi del patrimonio bibliografico posseduto dai diversi aderenti) prodotti dagli aderenti fino alla data dell'ultimo aggiornamento; il catalogo unico deve cioè descrivere tutti i record esistenti;
  • si garantiscono almento tre aggiornamenti annuali del catalogo;
  • il catalogo deve essere sempre visibile in Internet a partire dal sito www.reprobi.it;
  • il catalogo deve essere sempre raggiungibile tramite il Metaopac della Regione Toscana.

- Servizio di coordinamento delle rilevazioni ed elaborazioni statistiche:

  • viene effettuata almeno una rilevazione annuale finalizzata alla raccolta dei dati statistici da parte della Regione Toscana;
  • vengono effettuate almeno tre rilevazioni nel corso dell'anno per la misurazione delle visite e delle transazioni informative presso le biblioteche di ente locale.

- Servizio di gestione del prestito interbibliotecarlo nella Re.Pro.Bi.:

  • viene garantita la disponibilità di tutti i volumi non esclusi dal prestito posseduti dai soggetti aderenti;
  • viene garantito di norma l'arrivo del volume richiesto entro tre giorni feriali dalla richiesta;

- Servizio relativo alle attività di comunicazione:

  • deve essere mantenuto attivo costantemente il sito www.reprobi.it.

UTENTI

La Re.Pro.Bi. favorisce il coinvolgimento e la partecipazione alle attività innanzitutto dei propri utenti: ne promuove quindi la partecipazione ed il contributo attivo alle iniziative, ne ricerca l'apporto critico nella valutazione e miglioramento dei servizi, ne sollecita i suggerimenti nelle sviluppo delle collezioni documentarie, ne favorisce forme di autorganizzazione e l'apporto ad una sempre più stretta integrazione delle biblioteche e dei centri di documentazione nella vita culturale della città e lei bisogni di conoscenza e di informazione dei cittadini.

RECLAMI, PROPOSTE, OSSERVAZIONI, SUGGERIMENTI

Qualsiasi utente di qualsiasi struttura aderente alla Re.Pro.Bi. ha la possibilità di presentare reclami, proposte, osservazioni, suggerimenti relativi all'attività della Rete.

Ogni segnalazione può essere rivolta ad una qualsiasi delle strutture o jirettamente all'Amministrazione Provinciale; qualunque sia la Biblioteca 3 l'Ufficio che riceve la segnalazione, esso provvede a trasmetterlo alla Bi-blioteca che - in base alla convenzione - gestisce il servizio di rete inte--essato dalla segnalazione. Quest'ultima è tenuta a dare risposta all'uten-:e entro sette giorni dal ricevimento della segnalazione. Ogni segnalazione può essere rivolta ad una qualsiasi delle strutture o direttamente all'Amministrazione provinciale; qualunque sia la Biblioteca o l'Ufficio che - in base alla convenzione - gestisce il servizio di rete interessato dalla segnalazione. Qust'ultima è tenuta a dare risposta all'utente entro sette giorni dal ricevimento della segnalazione. Dalla segnalazione e dalla relativa risposta la Biblioteca informa il Comitato tecnico della Re.Pro.Bi. nella prima seduta utile.

I rifermenti dei soggetti aderenti alla Re.Pro.Bi. sono reperibile a partire dal sito www.reprobi.it.

PERSONALE

I soggetti aderenti alla Re.Pro.Bi. forniscono i servizi di cui sopra con il ricorso a operatori e personale qualificato, formato ed aggiornato secondo i più recenti sviluppi delle discipline biblioteconomiche e delle scienze dell'informazione, della comunicazione, in grado di dirigere, organizzare, gestire e promuovere servizi che richiedono abilità differenziate nelle aree della:

  1. gestione e organizzazione dei servizi;
  2. relazione e informazione al pubblico;
  3. promozione della lettura;
  4. ricerca, studio, analisi di fondi documentari bibliografici ed archivistici;
  5. conoscenza e valorizzazione delle risorse bibliografiche;
  6. recupero e organizzazione catalografica delle informazioni;
  7. gestione delle collezioni.

home | chi siamo | convenzione | biblioteche | cataloghi on line | progetti della Rete | archiweb | news | fotografie